lunedì 4 novembre 2019

Un fiore per gli eroici Zuavi !

Un fiore per gli Zuavi

Nel mese dei defunti e nell’anniversario della vittoria pontificia del 3 novembre 1867 a Mentana, rendiamo omaggio alle tombe degli ufficiali e dei soldati dell’esercito di Pio IX. 
I dati che seguono sono stati tratti da “L’Avant-Garde”, bollettino dei Discendenti degli Zuavi Pontifici francesi, nn. dal 1997 al 2002.

Le tombe dimenticate 

lunedì 21 ottobre 2019

Tolentino. Anniversario del terremoto del 2016 e Sante Messe in latino (rito romano antico) 1-2-3 novembre 2019

Ave Maria! Grazie alla Divina Provvidenza riprendiamo le celebrazioni delle Sante Messe in rito antico ( Summorum Pontificum) nella Chiesa del Sacro Cuore a Tolentino  (Centro Storico via Corridoni – oppure piazza don Bosco Tolentino per parcheggiare le auto)
1) Venerdì 1 novembre 2019 Festa di Tutti i Santi, ore 16:30 Santo Rosario e Santa Messa cantata. 
Saranno esposte tutte le Reliquie dei Santi e delle Sante venerate nella chiesa
2) Sabato 2 novembre 2019 Commemorazione dei Fedeli Defunti, ore 11:00  Santo Rosario e Santa Messa da Requiem con assoluzione al Tumulo
3) Domenica 3 novembre 2019 (XXI dopo la Pentecoste) ore 16,30  Santo Rosario e Santa Messa cantata 
A seguire : Elevazione Spirituale ( concerto spirituale di musiche barocche) eseguito dalle Artiste Daniela Del Monaco contralto; Roberta Schmid Organo. 
Musiche di: Pergolesi, Valente, Bach, Morandi e Haendel

***

MERCOLEDI' 30 OTTOBRE 2019
ORE 21
ADORAZIONE EUCARISTICA
NELL'ANNIVERSARIO DEL 
GRANDE TERREMOTO DEL 2016 


 

giovedì 17 ottobre 2019

Le profetiche parole di Pio XII quanto mai attuali in questi giorni tristi e desolanti "Il «nemico» si è adoperato e si adopera perchè Cristo sia un estraneo"

Il Ven.Pio XII: Sento tutt’intorno a me questi innovatori che desiderano ... distruggere la fiamma universale della Chiesa
Un futuro angosciante, probabilmente prossimo...
All'angoscia provata dal Papa Pastor Angelicus fanno eco le parole che Benedetto XVI pronunciò nell' Omelia per

martedì 8 ottobre 2019

Dopo la cerimonia pagana nei giardini vaticani. Don Nicola Bux "il sacro è morto in tanti, anche dentro la Chiesa...Mi auguro che lo abbiano fatto senza saperlo"

Parole chiare nel loro autentico tessuto evangelico 
 
Padre Goring: 
“Non vado con chi dice che dobbiamo 
accompagnare i pagani nei loro riti pagani”
Dopo la controversa cerimonia svoltasi nei giardini vaticani alla presenza di indigeni che svolgevano riti shamanici insieme ad un francescano, mons. Nicola Bux ha affermato: “il sacro è morto in tanti, anche dentro la Chiesa. D’altronde avete notato cosa è successo il 4 ottobre nei Giardini Vaticani. 

mercoledì 2 ottobre 2019

Ungheria: a difesa della vita e della natalità. Un esempio da seguire!

Beato l'uomo che teme il Signore
e cammina nelle sue vie.

Vivrai del lavoro delle tue mani,
sarai felice e godrai d'ogni bene.
La tua sposa come vite feconda
nell'intimità della tua casa;
i tuoi figli come virgulti d'ulivo
intorno alla tua mensa.

Così sarà benedetto l'uomo
che teme il Signore.
Ti benedica il Signore da Sion!
Possa tu vedere la prosperità di Gerusalemme
per tutti i giorni della tua vita.
Possa tu vedere i figli dei tuoi figli.
Pace su Israele! 
(Salmo 128)
Ungheria, con Orban 
matrimoni aumentati del 42% e fertilità del 21%

I dati dall'Ungheria di Viktor Orbán sono in controtendenza rispetto al resto dei paesi europei. 
Il paese ha speso il doppio della media Ocse per il sostegno alle famiglie

di Matteo Orlando

I dati che arrivano dall'Ungheria sovranista di Viktor Orban mostrano numeri estremamente positivi per le politiche familiari.
Grazie alle politiche del governo Orban, ha spiegato Katalin Novák, Segretaria di Stato per la Famiglia e per gli Affari Giorvanili, Vice Presidente del partito Fidesz - Hungarian Civic Alliance, il partito di Orban, "anche il numero di aborti è

lunedì 23 settembre 2019

Chi parla di scisma odia la Chiesa: la radice dello scisma è la superbia dell’uomo antropocentrico che vuole farsi Dio, istigato dal demonio



Le parole di un teologo da un sito cattolico.

 Chi parla di scisma odia la Chiesa: 
la radice dello scisma 
è la superbia dell’uomo antropocentrico 
che vuole farsi Dio, 
istigato dal demonio

Quello che sta avvenendo sotto i nostri occhi, con una tracotanza inaudita, a vario titolo e a vari livelli, è (ma non si dice) contro Cristo: è anti-Lui
E’ con Lui, Gesù, che ce l’ha il nemico e tutti quelli che più o meno consapevolmente gli stanno tenendo bordone.

lunedì 16 settembre 2019

Monsignor Nowak: "Satana è una realtà con la quale bisogna fare i conti. Chi fa certe azzardate dichiarazioni va contro la verità di fede"



Monsignor Nowak (Arcivescovo emerito di Czestochowa in Polonia, la città della Madonna tanto cara a Papa Giovanni Paolo II) si è pronunciato anche sul neo-nato Governo italiano; ci allerta sulla prepotenza di certe decisioni che limitano la libertà di scelta del cittadino: “Intanto, non bisogna mai avere il timore di svolgere libere elezioni, questa è l’essenza della democrazia Non è sovranismo, ma sovranità del popolo. Evidentemente, la mentalità marxista, poco amica della libertà, dice di no.
Il comunismo è un pensiero ateo, come tale ispirato da satana, perché va contro Dio, anzi neppure lo riconosce. Dico che va contro qualcuno in quanto, da quel che sento, nasce in opposizione a chi cercava di fare qualcosa per la gente e per gli italiani, per esempio proteggere, come è giusto, i confini”.
Monsignor Nowak sottolinea come, nel resto dell’Europa, la situazione non sia poi molto diversa: “Serpeggia un neo-comunismo sotterraneo, ispirato a visione massonica. Francia e Germania ci vogliono imporre la loro visione e naturalmente i loro interessi economici, non ci trattano da partner, ma da sudditi. In Polonia, non ci sono riusciti, ma il tentativo esiste. L’Europa pretende di far passare leggi anti-cristiane come aborto, unioni gay, eutanasia: invenzioni del diavolo”. (Da Facebook)
Monsignor Nowak: l’Italia sta scegliendo satana!
di Antonella Sanicanti

Monsignor Nowak si è espresso, ultimamente, su alcune attuali situazioni che si sono verificate in Italia e in Europa, ponendo l’accento sulla forviata fede cristiana che le ha determinate.
In primo luogo, ha fatto riferimento alle affermazioni di Padre Sosa Abascal, il Padre Generale della Compagnia di Gesù,