mercoledì 20 marzo 2019

Blasfemia continua: cosa sta succedendo e perchè Roma tace?

MiL ne aveva già dato notizia QUI con l'eloquente titolo: " Evidentemente a Innsbruck (Austria) ormai la BLASFEMIA è di moda!"
Fra i vari commenti al post, sotto riportato:
"Il male che opera nel mondo. Questa è una delle tante prove. Perdonaci Signore."
"Più infierisce il male più vicina è la vittoria schiacciante del Bene : la Gloria di Dio trionferà !"


CRISTO CAPOVOLTO, USATO COME OROLOGIO.


Nel corso dei secoli l'arte cristiana metteva Cristo al centro, era il Cristo Dio, il Maestro venerato e rispettato, essere supremo e degno di ogni attenzione.

1 - La rappresentazione sacra, sia essa un dipinto o una scultura non è oggetto funzionale ad altro se non a permettere al fedele di focalizzare alcuni concetti (catechesi), alla adorazione di Dio (il Santissimo), a permettere la

sabato 9 marzo 2019

Lo zelotismo amaro: una delle malattie infantili dei tradizionalisti

Un giovanissimo giurista ci corregge garbatamente quando nel nome di una presunta purezza dottrinale e liturgica ci dimentichiamo di operare la carità reciproca ergendoci a super uomini ed a super giudici.
In fondo abbiamo postato anche  tre mirabili commenti (v.sotto) apparsi su un social a commento di questo significativo intervento.
E' anche vero, lo scriviamo per la nostra difficile auto-difesa, che sui blog e sui social  le nostre remore educative si frantumano dimostrando così il peggio di noi.

Una delle "malattie infantili"
dei cattolici tradizionali o tradizionalisti
è lo zelo o zelotismo amaro

Una delle "malattie infantili" della parte di mondo cattolico definibile tradizionale o tradizionalista (denominazioni e cause meriterebbero trattazioni ben più ampie) è quella definibile come zelo o zelotismo amaro, che fa vedere tutto in maniera distorta senza analisi o comprensione e che fa preferire l'akribia all'economia nell'interpretazione non solo dei canoni ma delle stesse situazioni contingenti; è una malattia (spirituale) che coinvolge o può coinvolgere tutti (scrivente compreso, perchè del resto Gesù non è venuto a dirci quanto siamo buoni, ma quanto siamo in realtà cattivi e bisognosi di pentimento). 
Non solo, ovviamente, le cose che devono essere giudicate e condannate se e quando necessario, ma anche tante altre situazioni che possono e devono essere giudicate in maniera diversa o anche più serena. 
L'ultimo caso è quello riguardante Bernardo Gianni, l'abate di San Miniato al Monte, in Toscana, scelto dal Papa come

lunedì 4 marzo 2019

Tolentino: gli orari delle funioni d'inizio Quaresima "ricordati uomo che sei polvere e in polvere ritornerai"

Memento, homo, quia pulvis es, et in pulverem reverteris

TOLENTINO (MC) chiesa del Sacro Cuore, centro storico.
Mercoledì delle ceneri 6 marzo 2019 ( giorno di digiuno e astinenza dalle carni)
ore 20:30 - confessioni e sante devozioni quaresimali.
- Benedizione e imposizione delle Sacre Ceneri
- Santa Messa del Mercoledì delle Ceneri nel venerato rito tradizionale

giovedì 28 febbraio 2019

"Tempus non erit amplius ... consummabitur mysterium Dei" (Ap 10, 6-7) "il tempo ormai non c'è più .: è compiuto il mistero di Dio!" 28 febbario 2013


28 febbraio 2013
Abbiamo accompagnato con la nostra sincera preghiera e la nostra penitenza il Successore di Pietro nel suo pontificato/via crucis?
Stiamo ora accompagnando con sincera preghiera il Papa, il Successore di Pietro proteggendolo dalle mani nemici di Cristo e della Chiesa?

giovedì 21 febbraio 2019

Il triste selfie papale foriero di tristi realtà presenti e future!


Del vastissimo repertorio fotografico che contraddistingue l'attuale Pontificato di Papa Francesco questa è la foto che ci ha intristito maggiormente perchè ci ha fatto pensare alle

sabato 16 febbraio 2019

Appello: non mi fate rinnegare la mia militanza tradizionale liturgica

Appello: non mi fate rinnegare la mia militanza tradizionale liturgica

Per qualche tradizionalista, dilettante liturgista, la riscoperta della liturgia tradizionale coinciderebbe con dei dickat del NON fare:

- NON si può fare questo
- NON si può fare quello
- il menù del perfetto liturgista tradizionalista dice di NON fare questo
- il decalogo del perfetto liturgista ordina che queste cose NON si possono fare
ecc. ecc.
Evitate questo tipo di castrazioni mentali in TUTTO l'ambito liturgico ( sia tradizionale che progressista).
Posso comprendere ora PERCHE' appena passato il Concilio Vaticano II  dopo le inaccettabili sopraffazioni dei progressisti che stavano creando un nuovo tipo di liturgia  imposta con il solito metodo integralista e autoritario del passato,

lunedì 11 febbraio 2019

Fiesta del Mártir San José Sánchez del Río: México tierra de Mártires

Italia, Tolentino (Región Marche) 
Iglesia del Sagrado Corazón de Jesús 
Domingo 10 de febrero de 2019 
Misa en latín rito antiguo (Quinto domingo después de la Epifanía) celebrada por el párroco Don Ariel Valentín Veloz Méndez (República Dominicana) , bendición con la reliquia del  joven mártir, 
oración por los jóvenes frente a la imagen del santo, bendición de los niños (el vice párroco Don Honesto) con la Reliquia del Santo. 
Proyección de la película CRISTIADA.